TFF: (T)orino ha (F)ame di (F)ilm

TFF Torino

Vi è piaciuto il titolo? Ovviamente non è questo il significato dell’acronimo TFF, bensì Torino Film Festival, ossia il festival del cinema di Torino.

Un festival nuovo, una ventata di aria fresca che porterà nelle sale del Cinema Massimo, e in moltre altre sale, tante novità, a partire dal direttore del festival che da quest’anno sarà Gianni Amelio, regista di grande esperienza e fautore di una nuova edizione torinese dedicata alla gente, un pubblico che punta ad essere sempre più “popolare” e vero: non a caso Gianni Amelio aveva confessato ai giornali di volere seduto in sala il “pubblico della domenica”.

L’edizione del Festival inizierà il 13 novembre per concludersi il 21 novembre con la grande premiazione dei film vincitori. Il 13 novembre il Festival si aprirà con una grande anteprima al Teatro Regio di Torino che accoglierà la proiezione di Nowhere Boy, cortometraggio dedicato agli anni giovanili di John Lennon tratto dal romanzo scritto dalla sorella di Lennon, Imagine This: Growing Up With My Brother John Lennon.

Tra le grandi novità di cui vi abbiamo parlato nelle prime righe dell’articolo c’è il Gran Premio Torino, un premio dedicato a coloro che hanno rinnovato il linguaggio cinematografico colorando le pellicole di nuovi colori sociali, storici e politici affrontando le difficoltà e lottando per la vittoria della verità attraverso la pellicola 35 mm. Il nuovo premio, voluto dal neodirettore, verrà consegnato durante la serata conclusiva al regista Emir Kusturica e alla società American Zoetrope di Francis Ford Coppola che sarà a Torino per ritirare l’omaggio.

A proposito di produzioni dedicate al pubblico verrà anche istituito il Premio Cult, un premio dedicato al miglior documentario internazionale al quale parteciperanno quattordici lungometraggi.

Ricco il resto del programma che vedrà in concorso ben 220 titoli tutti distribuiti ina una categoria in gara.

Per chi volesse partecipare alle proiezioni (e sappiate che saremo anche noi lì con voi per godere questo spettacolo) è bene sapere che tutti i biglietti saranno venduti dal 13 novembre in poi direttamente alle casse dei cinema. Per chi volesse fare un vero e proprio CineForum vi sono Pass Abbonamento per tutti gli spettacoli entro le ore 19 a 30 euro. Gli altri biglietti costeranno 7 euro (intero) e 5 euro (ridotto).

Tutte le informazioni sono disponibili al sito: www.torinofilmfest.org

Fonte foto: ziguline.com

  • Share/Bookmark

Articoli simili

2 Responses to “TFF: (T)orino ha (F)ame di (F)ilm”

  1. 1
    CinefiloDoc Says:

    La retrospettiva su Oshima è notevole. Ci sono anche le opere per la Tv. Peccato per i sottotitoli elettronici sempre un po’ in ritardo che rendono un po’ fastidiosa la visione sopratttuto per chi non conosce l’inglese che c’è sulla copia.

  2. 2
    Giada Aramu Says:

    Grazie caro Cinefilo per il suo prezioso contributo! Le va di dirci quale film premierebbe fino ad ora? E perchè?

Leave a Reply