La Gtt viaggia su Facebook!

linea15 fbForse su Facebook mancava davvero solo ed esclusivamente questo: un servizio Gtt per il trasporto urbano dedicato ai nostri mezzi pubblici più usati.

Un’isola felice in cui tutte le variazioni di percorso e di orario sono definite senza brutte sorprese, un luogo in cui potersi incontrare con gli altri viaggiatori del pullman (o tram) delle 7.30 di cui prima conoscevamo solo i volti: un modo come un altro per fare amicizia, scambiarsi magari i titoli dei migliori libri da leggere durante il percorso mattutino, o chissà, un modo come un altro per conoscere il nome di quel ragazzo, o di quella ragazza, che ci guarda con la coda dell’occhio ormai da un mese a questa parte.

Scopi “sociali” a parte, sul grande social network basterà cliccare su Diventa Fan per accedere a tutte le news in tempo reale del nostro pullman di fiducia: quello che ci ha riportati a casa sani e salvi durante la nevicata dei giorni scorsi, o quello che di tanto in tanto ci lascia a piedi saltando una corsa….

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Le truffe del nuovo millennio: Facebook e MySpace

C’è chi a causa di Facebook si molla dopo anni di felice convivenza e chi perde la propria identità, o meglio, ne guadagna un’altra.
Quando ci registriamo sui social network non pensiamo a ciò che immettiamo nella rete: nome, cognome, data di nascita, residenza, città natale e, come se non bastasse, anche il nostro stato civile.

Peccato che queste informazioni non vengano lette solo da noi che le forniamo o dai nostri amici: tutta la rete può accedere a informazioni a noi totalmente personali e, un tempo, difese dalla privacy.
Oggi chiunque, e soprattutto i male intenzionati, possono copiare la nostra identità, basta pensare che grazie alle informazioni in loro possesso è possibile ricreare il nostro codice fiscale (ci sono siti internet che lo calcolano in pochi secondi).

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Dal digitale al reale: Facebook fa il salto di qualità

Torinesi e non: siamo tutti invitati a prendere parte all’evento organizzato per domani 13 giugno al locale PENELOPE BEACH, Corso Allamano 120, Torino Vicino Le Gru.

L’ingresso è gratuito e oltre al divertimento di tutti noi, gli organizzatori puntano a battere un record incredibile: battere le 2000 presenze dello scorso sabato 6 maggio.
Ad attirare ospiti come mosche sul miele anche il concorrente del MARCO MAZZANTI, il bello del reality show più guardato nella storia della tv che ha fatto battere il cuore della bella Vanessa.

Se volete prendere parte all’evento potete chiamare:
Valentina 345.2956977 o
Beppe 347.4115575

  • Share/Bookmark

Contattateci su Facebook

torino

Se volete aggiungerci su Facebook ma non riuscite a mettervi in contatto con noi cercateci con
redazione@torinoblog.it

Vi aspettiamo numerosissimi!!!

  • Share/Bookmark

TorinoBlog è su Facebook!

Se ne parla tanto, è il sito più famoso del mondo e HA CONTAGIATO ANCHE NOI!

Siete su Facebook e volete avere le news del vostro Blog preferito sotto mano, volete cercare gli eventi della città, leggere notizie di cronaca ma non volete staccarvi dalla vostra Bacheca o temete di perdere la partita di Poker in corso col vostro compagno di università? Allora cercate Torinoblog Italia sul “Libro delle facce” e aggiungeteci come amici!

Da Facebook potrete accedere agli articoli grazie ai link aggiornati e potrete lasciare i vostri commenti!

Vi aspettiamo!!!

  • Share/Bookmark

Sospesi gli infermieri di facebook

infermieri.jpg

Saranno sospese dal servizio le tre infermiere che hanno pubblicato su Facebook le foto ritoccate con le loro facce accanto ad un paziente in barella.
Uno scatto che ha fatto scalpore e che viola molti di quei principi che sono alla base di un comportamento morale e deontologico corretto.

Tra le foto pubblicate in internet sarebbero stati ritratti medici dell’ospedale torinese delle Molinette che ora minacciano di denunciare le colleghe per aver violato la loro privacy.
Il primario del Dipartimento di Emergenza delle Molinette, Valerio Gai, ha convocato le responsabili ribadendo che la vicenda ha creato un danno alla reputazione dell’ospedale offendendo anche il gruppo di medici che lavorano sodo per i loro pazienti.

Le infermiere ora rischiano il licenziamento.

  • Share/Bookmark

Facebook contro il sindaco

facebook.jpg

In pochissime ore il sito su Facebook titolato “Mandiamo Chiamparino a spalare la neve” ha accolto tantissimi consensi e nuovi iscritti, quasi più di 800.

L’idea è stata di Agostino Ghiglia, parlamentare di Alleanza Nazionale, che ha anche organizzato una manifestazione per protestare ai pochi sforzi fatti dal Comune per affronare l’emergenza maltempo. L’appuntamento sarebbe stato fissato per le 12.30 sotto il Comune di Torino e anche se per ora non è ancora stato reso pubblico nessun provvedimento, Facebook parla chiaro e… non perdona!

  • Share/Bookmark

Minacciato il re del telefonino

mobile.jpg

E’ caccia alle streghe per Wladimiro Tallini, conosciuto come Wladi, il ragazzo che sponsorizza suonerie per cellulari che hanno come protagonisti animali d’ogni sorta.
La sua carriera nell’ambito dell’intrattenimento da telefonia nasce nel 2006 dopo una suoneria dedicata ai Mondiali e da lì la sua carriera è stata tutta in ascesa fino a quando alcuni ragazzi torinesi hanno deciso di mettere a ferro e fuoco i locali di città e provincia per scovarlo e minacciarlo a morte.

Oggi il ragazzo ha paura fino al punto di sentirsi obbligato a presentare denuncia per le numerosissime lettere anonime e minacce ricevute. Se già questo aveva dell’assurdo, aspettate a stupirvi: a Wladi è stato anche dedicato una pagina su Facebook in cui ragazzi e ragazze promettono di aggredirlo presto, mentre sul blog del personaggio televisivo seguono le parole di chi lo insulta senza ritegno e lo accusa di rubare soldi allo Stato senza alcun merito artistico professionale.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Malati di Facebook!

dottore.jpg

Sono finiti in quarantena i dottori di alcuni ospedali torinesi che hanno dimostrato una vera e propria indigestione di Facebook, il sito che da anni sta mettendo in contatto il mondo intero.

Il click è diventato off limits per moltissimi medici che si connettevano dal posto di lavoro per pubblicare su internet foto in camice bianco, scatti di pazienti e di ambulanze in corsa. Una vera vergogna, secondo lo staff esecutivo del Cto che ha deciso di oscurare il sito nei computer dell’ospedale per evitare che questa “vergognosa malattia” contagi anche i suoi medici.

A questo proposito sono state interrogate molte persone e tutti hanno espresso il loro giudizio, favorevole o contrario che sia. Tra i difensori del “libro delle facce” c’è chi dice che il sito serva solo per creare un affiatamento tra i dipendenti, cosa che spesso gli orari massacranti non permettono; mentre i contrari, forse i più tradizionalisti, sembrano difendere la sacrosanta pizza e birra, la ricetta ideale per farsi quattro risate tra amici lontani da fili e ossessivi bip bip.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Stop alle e-mail private in ufficio

internet.jpg

Da oggi il Comune di Torino è stato “Brunettizzato”, questo è il termine coniato per l’occasione dagli addetti ai lavori. Eh sì, perchè da oggi i dipendenti del comune non potranno più inviare e-mail personali di nessun tipo, per lo meno non durante le ore di lavoro.

Via libera quindi a e-mail e messaggini su Facebook durante l’ora di pausa pranzo. I dipendenti fanno il muso lungo ma i dirigenti spiegano che questa drastica decisione era necessaria: è l’unico modo per proteggere i server del comune dal rischio virus (e i dipendenti del comune dal rischio “ozio”).

Ai dipendenti internet-addicted rimane una sola ed unica consolazione: le pagine internet dei loro colleghi parigini sono state addirittura oscurate!
Coraggio quindi… Tutti a lavoro!

  • Share/Bookmark