Spazio Formazione: i giovani e il loro futuro

Bivio

Bivio

Rimarrà aperto fino al 16 ottobre lo SPAZIO FORMAZIONE, il luogo ideale dedicato ai giovani di Torino che sono ancora alla ricerca della strada da percorrere dopo la scuola ma non solo.
A riunirsi affrontando temi ed argomenti legati all’istruzione e al mondo del lavoro ci saranno molti ragazzi, tutti compresi tra i 18 e i 35 anni che si ritroveranno all’interno delle sale dell’Informa Giovani per discutere insieme ad esperti del settore.

Ecco i servizi offerti dallo Spazio:

Spazio Formazione under 18
Lo Spazio Formazione dedicherà uno spazio specifico agli under 18 per scegliere la scuola superiore, cambiare percorso di studi all’interno del biennio delle superiori, tornare a studiare, studiare e lavorare allo stesso tempo, imparare un mestiere.
Un operatore del COSP sarà presente ogni martedì nelle seguenti date: 7, 14, 21, 28 settembre con orario 9.30/12.30.
E’ possibile prenotare un colloquio personalizzato all’interno degli orari indicati. Il servizio è dedicato anche alle famiglie che, insieme ai ragazzi, vogliono rendersi conto delle possibilità di formazione presenti sul territorio.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Progetto CASA: più autonomia per i giovani torinesi

Progetto CASA

Progetto CASA

Se siete giovani tra i 20 e i 30 anni e volete lasciare il nido ma non sapete come gestire le spese e i poveri guadagni che riuscite a mettere da parte alla fine di ogni mese, prendetevi qualche minuto e consultate il Progetto messo a punto dalla nostra città per poter avere accesso a un prestito, un Fondo Rotativo che si propone come un sostegno utile dedicato a tutti coloro che vogliano diventare indipendenti.

Il prestito offerto sarà erogato con la formula del Prestito d’Onore e obbliga a restituire il prestito senza interessi. Tutte le informazioni saranno offerte presso lo Sportello Abitare Giovani e le domande di prestito si potranno inoltrare a partire dal 7 settembre ma sul sito web è già disponibile qualche informazione semplice ed accessibile che vi aiuterà a comprendere se il Progetto CASA è quello che fa per voi…

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

OpenMind: Torino vuole la nostra mente (possibilmente aperta)

Comune di Torino
Dal 27 al 31 ottobre Torino ospiterà OpenMind: una serie di eventi organizzati dalla città che ci terranno occupati ogni giorno dalle ore 9 del mattino in alcuni punti focali del centro città tra cui piazza Castello, il liceo Avogadro, la libreria Coop e l’Aula Magna dell’Università di Torino.

Ma cosa vuol dire davvero OpenMind? Tradotto letteralmente significa “Mente Aperta”, ossia un’occasione per tutti i giovani torinesi di confrontarsi con grandi personalità di vari ambiti, dal letterario allo scientifico e tecnologico: una vera e propria lezione di vita e una possibilità per poter capire davvero come si può raggiungere un obiettivo e realizzare i propri sogni spiegato da chi ce l’ha fatta.
Gianni Amelio, Marco Ponti, Andrea Bellini, Merco Berry, Lorenzo Brachetti, Alba Parietti, Steve Della Casa: sono solo alcuni dei nomi a cui potremo fra poco dare volto, voce ed esperienza.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Lavoro e passione: incontro all’InformaGiovani

Tornano gli aperitivi al Centro InformaGiovani: molti incontri organizzati dal centro che da tempo si occupa di creare e organizzare periodicamente appuntamenti tematici per sviluppare e approfondire alcuni argomenti di interesse giovanile: creatività e innovazione, percorsi professionali, mobilità in Europa, viaggi e vacanze.
Giovedì 22 ottobre alle ore 17.30 si terrà l’incontro “SCOPRI IL TUO TALENTO: come progettare il futuro partendo dalle proprie passioni”, un appuntamento con Cristiano Ghibaudo, ideatore del Metodo Lara.

Ecco i quesiti dell’incontro: Come fare un lavoro ordinario in maniera straordinaria? E’ possibile trasformare la propria passione in un lavoro? C’è un metodo per provare a costruirsi un futuro stabile, sicuro ed entusiasmante nello stesso tempo?
In un momento come questo, in cui la crisi economica ha messo in discussione il nostro attuale tenore di vita, può apparire azzardato parlare di stabilità e soprattutto di passione nel mondo del lavoro. È un desiderio di tutti poter fare una professione stimolante, divertente, gratificante; ma arriva quasi sempre il momento in cui un giovane si trova a dover scegliere tra un lavoro entusiasmante e uno redditizio. Oppure è possibile che improvvisamente ci si trovi senza lavoro e che manchi la motivazione per continuare a credere nel proprio futuro. Una strada diversa c’è, una soluzione semplice, pratica ed efficace.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Venerdì 18 settembre casting Mediaset!


Venerdì 18 settembre, dalle ore 15.00 alle 18.30 presso la Sala Gialla, adiacente al padiglione 3 al Cine Show di Torino si terranno i casting Mediaset!

Un’intera area sarà dedicata, per i tre giorni del Salone, ai casting di Mediaset presieduti da Enrico de Angelini, Direttore Casting Mediaset, che darà la possibilità a centinaia di giovani di esibire il proprio talento ed entrare così nel mondo dello spettacolo.

I casting sono riservati solo ai maggiorenni e a coloro che hanno già avuto esperienze nel mondo dello spettacolo o hanno frequentato corsi di studi nell’ambito artistico. Sarà indispensabile infatti portare foto tessera e curriculum dettagliato del percorso artistico e formativo e delle proprie esperienze professionali precedenti.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Giovani per Torino: la città ti aspetta!


Nato nel 1995, “Giovani per Torino” (GXT) è il progetto di volontariato giovanile della Città di Torino, che dopo le Olimpiadi ha raccolto anche l’eredità dei Ragazzi del 2006.
Il programma è rivolto a tutti i ragazzi tra i 16 e i 30 anni e offre a tutti i volontari la possibilità di partecipare a eventi importanti della nostra città.

Ben nove gli ambiti differenti in cui poter aiutare la nostra città:
ambiente – attività volte alla promozione dell’educazione ambientale;
arte – attività in collaborazione con i più prestigiosi enti artistici e museali torinesi;
cinema – attività inserite all’interno dei festival cinematografici della città;
grandi eventi – attività di supporto organizzativo durante le manifestazioni più importanti organizzate dalla Città;
informazione – attività di promozione di particolari iniziative;
musica – attività di accoglienza del pubblico ai grandi concerti della città;
sociale – attività legate al mondo della disabilità;
sport – attività di supporto organizzativo durante le grandi manifestazioni sportive;
turismo – percorsi guidati, anche in lingua straniera, per il centro storico della città e i luoghi della vita giovanile torinese.
La partecipazione è sempre gratuita e coperta da assicurazione.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Scade il 27 luglio il bando per il Servizio Civile Nazionale

Ultimi giorni per presentare la propria candidatura al bando pubblicato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile per la selezione di 27.145 volontari da impiegare in progetti di servizio civile volontario in Italia e all’estero.

All’interno del bando vi sono 36 progetti per 227 posti promossi dalla Città di Torino e dagli enti partner. Il Bando è aperto a tutti i cittadini italiani (ragazze e ragazzi) che hanno compiuto i 18 e non superato i 28 anni alla data di scadenza del bando.

Le domande dovranno essere consegnate entro le ore 14 del 27 luglio 2009, termine ultimo della consegna.

Tutte le informazioni utili per inviare la propria richiesta sono disponibili sul sito http://www.comune.torino.it/infogio/sercivol/come_partecipare.htm, dove troverete i moduli da scaricare e compilare e che dovranno essere consegnati entro la data precedentemente indicata.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark

Contestazioni contro il G8 anche a Torino

Non solo Roma. Anche Torino è luogo di condanna verso il vertice in svolgimento in queste ore a L’Aquila.
Davanti all’ Unione Industriale di Torino sono stati trovati alcuni soldi finti immersi in una pozza di passata di pomodoro, “sangue” finto simbolo della sofferenza e schiavitù delle vittime della scelte politiche dei Big Eight in riunione al vertice.

La scoperta è stata fatta questa mattina e i carabinieri hanno già fermato i responsabili, tutti appartenenti al gruppo Fai.
I giovani sono stati denunciati per danneggiamento.

  • Share/Bookmark

“No alla chiusura anticipata!” i gestori non ci stanno

Un feroce coro di proteste si è alzato dai proprietari dei locali di Piazza Vittorio Veneto in seguito alle affermazioni del primo cittadino di Torino, Sergio Chiamparino.

Come hanno tenuto a dire i gestori, una decisione del genere non servirebbe a nulla in quanto i locali per la vendita non stop delle bibite e i venditori abusivi di bevande sarebbero comunque pronti a fare il loro dovuto. Una scelta, quella del sindaco e della giunta, che farebbe solo registrare una cifra in meno nei registri dei proprietari della movida.

Tutto fermo quindi per ora. La discussione si riprenderà lunedì e si spera che nessuna parte debba chinare troppo il capo.

Tutti d’accordo per ora nel coalizzarsi contro la vendita abusiva di alcol, una piaga che oltre a cadere nell’incivile zona dell’illegalità, è anche un elemento di disturbo.

  • Share/Bookmark

E alle 2 tutti a nanna!

Il problema “movida” continua a tener svegli non solo i cittadini delle zone centrali di Torino, ma anche i membri della giunta che sono tutti d’accordo nel trovare una soluzione al malcontento comune.
Traffico in tilt, parcheggio introvabile per i residenti, e caos fino alle ore piccole. Sono questi gli ingredienti della ricetta “anti movida” di cui, come ben sappiamo, si sta discutendo ormai da settimane.

Bocciata la proposta di allungare fino a sera la sosta a pagamento. Promossa invece l’idea di riservare ai residenti i parcheggi a pagamento durante il giorno secondo una modalità che è ancora da architettare.

Si sta ancora riflettendo sugli orari e la somministrazione degli alcolici nei locali torinesi. L’idea che per ora sta raccogliendo più consensi (tra i membri della giunta, poi vedremo cosa ne penseranno i cittadini e i commercianti) è quella di chiudere gli esercizi commerciali, dediti al divertimento e intrattenimento del pubblico, alle 2 di notte. Basta tafferugli e gozzoviglia fino alle prime luci dell’alba. Alle 2 fra pochi giorni si potrebbe andare davvero tutti a nanna e senza più niente (di alcolico) da sorseggiare.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark